E poi, torno . . .

Lasciare qualcosa per occupare un posto. Scrivere due righe, il 27 Dicembre invece che il 24 o il 25, ricorrenza luttuosa ma di rinascita. Era il 2011, dieci anni anni fa . Dieci: un’altra decina d’anni, un altro Zero benvenuto!

Grazie.

(post in sospeso – in progress 🙂

29 . 12 . 2021

“Parli sempre dei morti !”

aveva detto SL. prima di conclude bruscamente la comunicazione, buttando giù la cornetta del telefono (adesso non si potrebbe più dire così con i cellulari, ma quest’immagine ben corrisponde ancora ad un’interruzione stizzita).

Mi son trattenuta dal rispondere: “A volte i morti sono più vivi di certi viventi” per evitare ogni percezione a riferimenti personali. E, per restare nella Meraviglia.

Ebbene, sì, sono sempre stata affascinata dalla relazione Vita/Morte e viceversa. Sono sata aiutata nel distacco, sentendolo provvisorio nella traformazine che diffonde, ogni volta che qualcuno, senza escludere anche me stessa, mi ha lasciato, (sia vivendo sia morendo).

Nell’ascoltare quel silenzio non-muto, di fronte ad immagini invisibil, che Meraviglia. Ecco, la (mia) Salvezza (sia pure provvisoria, o in progress . . .) !

Grazie.

NPAL (Nomadic Provisional Art-Life) -“Bright Bones”- 20122021

(in progress – 29122021 – continua)

31 . 12 . 2021

“Eccoci alla Fine, poco primo di un nuovo Inizio!”!”

Nuovo?

(31122021 – continua)