P a u s a …!

🙂

Annunci


Cosa sta succedendo…?

Oggi, 28 dic, ho scritto un nuovo post, “doni”…compare con la data del 19 dic mentre il post corrispondente a questa data è scomparso.

Non è finita…Il nuovo post è abbinato ai commenti delpost scomparso…Che pasticcio!!!

Avviserò splinder…Mi scuso con gli autori dei commenti diventati la”storia” di quel post…Mi dispiace.

Oltretutto non riesco neppurea pubblicare questo avviso…ufff!

Eh, non si sente più nemmeno la musica dei Sigur… Forse il blog ha bisogno di una pausa…


lab Harambèe – Milano & Altrove, Inverno 2006

p r i m a o p e r a

“Queste immagini vi raccontano qualcosa…? ”


Le vostre parole s’intrecceranno in una storia…?!

Pubblicherò qui sotto, di seguito le risposye nei vostri commenti…. 🙂


( 1. )


forse correvo
ma c’era qualcosa che mi diceva che
non c’era poi una strada
così mi fermai
al limite del mio scorrere via
e dissi il mio nome

e fu allora che fui
divenni
quanto sono

( 2. )

…soffice, protettivo, morbido, antico, accogliente, naturale, rustico.

( 3. )


Scoprire… tra onde e ricami, tra trama e ordito… tra… l’impalpabile passaggio del tempo.

Un’orma, un gesto, più semplicemente… il respiro. Quasi immobile.
Scoprire… tra gusci e tele/telai, tra increspature e semi… tra… l’imperturbabile colore del cuore. Una voce, un suono, più semplicemente… il richiamo dell’anima. In ascolto. Da sempre.

Scoprire la terra. Disseppellire il seme per poi ricongiungerlo con l’essenza. Invocazione. Canto. Danza. IN_SICRONO. Tra. Simbiosi. Tempo e cuore. Custodi di chiavi e lucchetti. Inimmaginabili forme d’arte, che silenziosamente si prestano, come piccoli diademi.

Gettarsi tra le onde, e sentirne l’aroma, quell’odore di salsedine… che tanto amano le piccole ondine.
Gettarsi nel grano, e assaporarne il colore, l’oro degli dei…
NETTARE E AMBROSIA
Sciogliere i nodi per poi creare delle trecce/intrecci/tracciati/tracce.

( 4.)


Natura grezza, radice ostile, percorso obbligato.

( 5. )


Trame sottili.
Nervi,sangue e carne che s’intrecciano.
Acqua che rinasce e rivive.
Dona la vita,esile come un filo.

( 6. )

Buon Natale! :*

( 7. )


Le sottili trame che l’incontro dello spazio tempo
generano e nelle quali viviamo le nostre illusioni

( 8. )


Ancora avanti sullo stretto sentiero
ancora raccogliendo i fili dei giorni
di terra, di luce
le gioie
le pene
le trame del cuore
intrecciando.

* * *

( 1. )
leggimi

( 2. )
Abicetta

( 3. – 6. )
Anyanka

( 4. )
Cenresig

( 5. )
Marina

( 7. )
Artemidoro

( 8. )
Shella

G ra z i e … !

( continua )


lab Harambèe – Milano & Altrove, Inverno 2006

p r i m a o p e r a

“Queste immagini vi raccontano qualcosa…? ”


Le vostre parole s’intrecceranno in una storia…?!

Pubblicherò qui sotto, di seguito le risposye nei vostri commenti…. 🙂


( 1. )


forse correvo
ma c’era qualcosa che mi diceva che
non c’era poi una strada
così mi fermai
al limite del mio scorrere via
e dissi il mio nome

e fu allora che fui
divenni
quanto sono

( 2. )

…soffice, protettivo, morbido, antico, accogliente, naturale, rustico.

( 3. )


Scoprire… tra onde e ricami, tra trama e ordito… tra… l’impalpabile passaggio del tempo.

Un’orma, un gesto, più semplicemente… il respiro. Quasi immobile.
Scoprire… tra gusci e tele/telai, tra increspature e semi… tra… l’imperturbabile colore del cuore. Una voce, un suono, più semplicemente… il richiamo dell’anima. In ascolto. Da sempre.

Scoprire la terra. Disseppellire il seme per poi ricongiungerlo con l’essenza. Invocazione. Canto. Danza. IN_SICRONO. Tra. Simbiosi. Tempo e cuore. Custodi di chiavi e lucchetti. Inimmaginabili forme d’arte, che silenziosamente si prestano, come piccoli diademi.

Gettarsi tra le onde, e sentirne l’aroma, quell’odore di salsedine… che tanto amano le piccole ondine.
Gettarsi nel grano, e assaporarne il colore, l’oro degli dei…
NETTARE E AMBROSIA
Sciogliere i nodi per poi creare delle trecce/intrecci/tracciati/tracce.

( 4.)


Natura grezza, radice ostile, percorso obbligato.

( 5. )


Trame sottili.
Nervi,sangue e carne che s’intrecciano.
Acqua che rinasce e rivive.
Dona la vita,esile come un filo.

( 6. )

Buon Natale! :*

( 7. )


Le sottili trame che l’incontro dello spazio tempo
generano e nelle quali viviamo le nostre illusioni

( 8. )


Ancora avanti sullo stretto sentiero
ancora raccogliendo i fili dei giorni
di terra, di luce
le gioie
le pene
le trame del cuore
intrecciando.

* * *

( 1. )
leggimi

( 2. )
Abicetta

( 3. – 6. )
Anyanka

( 4. )
Cenresig

( 5. )
Marina

( 7. )
Artemidoro

( 8. )
Shella

G ra z i e … !

( continua )


S t o r i a

s e n z a

t i t o l o


© lab Harambèe – S. Terenzio & Altrove

s e n z a

t i t o l o

1.

C’era una volte e non c’era.

Ora, forse, c’ è.

Una storia regalata da Lume di Candela, Nuvola di Fuoco, all’Oscurità.

Alito di Vento… fffffui…soffia, soffia !

E la Fiamma svanisce come Nuvola in Cielo.

Nella Stanza piccola come una Scatola, la porta si apre, a poco a poco, gnnn… cigolando leggeremente.

Improvvisamente, din,din din… Suono tintinnante…

snnn… Profumo inebriante.. !


Ma che cos’é… ? Chi è…? Non si vede niente !

Oh, solo ad Occhi chiusi si può intuire, solo con Stupore si può sentire.

Silenziosa, trasparente, impercettibile e profumata…

Non la si può trattenere perchè presto svanisce, si trasforma. A
volte torna, soprattutto se non la cerchi.

Cos’è… o Chi è, per Te…?

La gioia

( Abicetta )

Magia…


( Anyanka )

l’alito l’ombra di un sorriso che ci avvolge


( Rudido )

un’amica ritrovata


( liberitutti )

;-


(briciolanellatte )

Forse già la domanda è una risposta di per sè. 😉


( Cenresig )

Noi …


( harambee )

l’amore…


( scir )


© lab Harambèe – Autostrada & Altrove

2.


Saranno pubblicate le rispost, qui …

🙂

Grazie!

kaapi

( 3 – c o n t i n u a )

L a m p i


© lab Harambèe – Milano & Altrove

“Vassilissa e la Bambola”

di Michela


( liceo artistico di Brera, classe 2^P – 2000/2001 )


Ci sono momenti indefinibili nl tempo e nello spazio. Come lampi fulminei nel cielo, stupiscono.


(da troppo vicino non si vede bene)

Lampi. Sembrano scomparire improvvisamente. Eppure rimane una scia luminosa nello sguardo, a lungo.

Ed il giorno ha già in sè la notte. La notte volge al giorno, invece.


(ascoltami, fra sole e luna)

(Ti )Ascolto.
Ci sono fiabe che raccontano, nello spazio fra le parole.

Dove (non) c’è scritto niente…


(guarda proprio lì)

Ricorda…!

( 2 – c o n t i n u a )


( click )

“Vassilissa la bella”