M u t a


lab Harambèe – Phile & Altrove, Dicembre 2006

a n d ar e

&

r e s t a r e

<font face="Courier New" color="#779977" size="3"

“…il libro delle sonore argille,la libresca terra,il libro putrefatto,la diletta argilla che ci tormenta come musica e parola.”

<font face="Courier New" color="#779977" size="3"

(Osip E. Mandel’stam)

<font face="Courier New" color="#779977" size="2"

Andare e restare. Come se qualcosa non si possa portare con sè. E qualcosaltro non si possa neanche lasciare. Una traccia si trova, un’altra resta.
Fra loro qualcosa d’indefinibile, al mio sguardo ed al mio sentire, le collega. Mi collega.

<font face="Courier New" color="#779977" size="2"

Qualcosa resta. Finisce. Muta. Ed anch’io…
<p align="center"<font face="Courier New" color="#779977" size="2"
Ascolto e sento un’altra.
Benvenuta!

<font face="Courier New" color="#779977" size="1"
<font face="Courier New" color="#779977" size="1"

(c o n t i n u a)

Annunci

4 thoughts on “

  1. iao, sto ascoltano vinicio caoissela a radio popolare disegna e vola la sua voce mi poret in fondo nlmare che sento quasi solo la sua profindità e più l’ombra che la luce e quindi nin tanto quello che dice ma come cioè il suono… per me che s0 animale di penombra anzi di grotta e o d’abisso così mi sento proprio a casa

    furi nevica e guardando quella strada infinita bianca fra ewrra e cielo sono già… così felice così

    oltretutto sento un suono come fonambulo che se ne iunfischia dell’effettto risultato e canta e danza circo visione dalla bibbiuastorie all’operetta alle scritte sul muro
    vive

    e cade
    cade la neve
    meravigliosa danza silenziosa
    felpata
    come quei moti del cuore
    che ti soprendono
    senza attesa
    così…oplà !

    domenica sera al dal verme con jannacci ed altri…-.
    grazie

    vi abbraccio
    senza virgole…
    kaapi
    adesso devo uscire
    vado a prendere la bici
    ho dovuto lasciarla a scuola perchè stamattina alle ottoeventi la catina nel cestino non c’era
    e son atornata a casa l’ho trovata era solo caduta e biancheggiava nella neve vicino alla porta del suo deposityo piccolo magazzino…ho mangiato un mix risominestraverdure e formaggi vari un bicchiere di chianti o due(darà per quello….dite?)e torno a prenderla fra i fiocchi….

    no non mi bagno
    ho addosso un piumino del mio colore amattisimo bordeaux fuori e verde dentre cvol cappuccio i guan5i una sciarpa guatelmateca che da tanti anni mi accompagna con i suoiu colori flash e…scarponcini pedule da neve…anche i guanti prestati

    vado e vi abbraccio
    ho dieci anni,adesso
    spero di poter giocare….da sola o con qualcuno

    a neve scivolata danzata annusata sofffiata
    anche senza palle,,,!
    riabbracci
    stanno dicendo che continua a nevicare
    a genova e spezia chiuse le sacuole
    e qui….?

  2. qui le scuole sono ancora aperte, ma i ragazzini stanno tutti col naso insù a guardare dalla finestra… ( e anche io) 🙂

    Un abbraccio soffice e lieve, tanto per stare in tema

    Susanna

    [le foto continuo a non vederle, ma almeno il tuo commento riesco a leggerlo]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...