E’ una vecchia storia

( P r i m a o p e r a )

© lab Harambèe –
Qui & Altrove, 25 Settembre 2oo6

i n
d i v e n i r e

“Non so chi tu sia.”

Fra i colori dell’oscurità, la luce assorbita dal buio disegna forme mutevoli. Come una macchia sul muro, evoca
una forma o un ‘altra. Scambia con le nuvole la stessa visione.

Guardare può significare essere guardati. Vedere è anche farsi trovare, rispondere ad un richiamo.

Eccola, una spontanea associazione. Sottile diventa lo sguardo per riconoscere ciò che non si vede, ma in fondo potrebbe esserci, o c’è.

“Guarda…un drago…Anzi, uno scoiattolo…!”

Lungo il proprio cammino spazioso le nuvole ci insegnano, basta guardarle. Per cambiare forma a volte bisogna perdere quella che abbiamo fino ad ora trovato…

( 1 . c o n t i n u a )

Eh, sono troppo stanca per scrivere la “storia dello Sgiribizzo” che abbiamo incontrato oggi a sQuola…cosa c’entra?
Centra. E continuerà, spero.

A presto, dunque.

kaapi

© lab Harambèe –
Qui & Altrove, 27 Settembre 2oo6

( 2. c o n t i n u a )

28 . o9 . o6


Al di là delle idee
di giusto e sbagliato,

vi è un prato.

Ci incontreremo là.

R u m i

Annunci

One thought on “

  1. “le nuvole ci insegnano”, che bella questa cosa kaapi.. e credo che sia anche necessaria tante volte, quando ci ritroviamo rigidi e anche rinchiusi scoprendoci in una forma non completamente nostra…

    tanti baci e 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...