Ba ba bb lin g

IMG_3592
Ci sono tante voci in una voce. Ascoltando una voce, si ascolta un coro di voci, alcune se fossero immagini sarebbero invisibili. Non appartengono davvero al silenzio ma a quella dimensione multidimensionale nella quale le distinzioni e le separazioni non esistono. Qui, ogni voce è udibile, anche quella del silenzio.

Sin da bambina, ho vissuto un viaggio sospeso, attraverso la voce.

Sai, quei viaggi che apparentemente non  portono da nessuna parte, eppure esistono?

 

Sono stati  viaggi che, a volte, ho faticato a riconoscere, presa com’ero a riconoscere le tappe di viaggi esterni a me.  E, come i viaggi non riconosciuti sembrano abbandonarci dove siamo, soltanto lì, anche il viaggio della mia voce  ha incontrato un blocco alquanto  destabilizzante per me:  la balbuzie.

Quando si balbetta , non si presta veramente attenzione alla voce ma piuttosto alla sua espressione “corretta e continua”. Così la voce viene negata, non riconosciuta per quello che è, o potrebbe essere, perché “non è come dovrebbe essere”.

Ed anche la comunicazione si rompe, si vanifica. Il pensiero, spinto dalla mente al giudizio costante  dell’irrimediabile incespicare della voce rotta, spesso si smarrisce.

Così,  la voce non solo si rompe ma può perdere il senso di quello che sta comunicando (o stiamo cercando di comunicare).

 

L’ascolto viene accentrato nel buco nero della paura, di  ” non riuscire” (a parlare o rispondere) e si indebolisce o si perde del tutto.                                                                                                      Intanto, le emozioni  espandono, in ogni frammento della voce rotta, l’ombra dell’errore e della vergogna. Si è esausti, assorbiti da un buco nero di fallimento ed,  in segreto,  ci si prepara all’evasione dalla prigione e dall’esilio  o … alla morte.

 

C l i c k    Q u i   – Il Discorso del Re – e   Q u i      il film completo.

 (1a. puntata ….  NPAL & Memories, Now –  in progress  – 18 10 014)

 

 

 

 

 

 

19 . 10 . 014

Inizio Seconda Puntata:

 

“Come si potevano perdere le parole che correvano per il mondo, e con le parole perdere intere vite, intere storie che nessuno avrebbe potuto ricostruire uguali?”

– Roberto Cotroneo

 

IMG_3573

NPAL Meetings & memories, Now 1910014 – in progress

Annunci

3 thoughts on “Ba ba bb lin g

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...