D e l C i e l o

Tornare da un Viaggio, sotto un altro Cielo. O è sempre lo stesso?
Perdere la distanza non come misura ma come percezione di qualcosa di separato da me, e viceversa.

Non fare confronti fra luogo di partenza, di arrivo ed, al ritorno, continuare ad annaffiare l’eco di quella bellezza ventosa e in continuo cambiamento in viaggio, dentro. Dovunque io sia.

Paesaggi riflessi nello specchio delle lacrime alla partenza ed al ritorno e, nel sorriso che è appena arrivato, adesso. Il viaggio continua, non à mai finito, sempre uguale a qualcosa che non conosco, sempre diverso.
Sempre in sospeso ?

P.S.: le immagini, tra poco. Ho bisogno di riposare… posare la testa sul cuscino, chiudere gli occhi, per un po’. Ciao 🙂



ridotta img_4463-1

“Le immagini arrivarono, una dopo l’altra, ma a distanza di tempo e spazio: le prime partivano da più lontano e quindi il loro bagaglio era più leggero.
Nell’eco del vento, ogni cosa sussurrava senza voler convincere.”

Io vorrei solo raccontare storie, piccole.

(“Vivere la testimonianza, senza giudizio o misura, o contrapposizione nè confronto. Semplicemente, qui-ora. Ogni didascalia diventa un piccolo spettacolo di strada, provvisorio ed in cambiamento: nasce, muore e ….”
NPAL Express – kaapi-carla barnabei, Edinburgh, Thursday 23.5.2013)

( post in progresss … continua 🙂

ridotta il_fullxfull-377699658_evmd

27 . 5. 2013
“Che poi fai presto a dire qualcosa, ma farla è un altro paio di maniche…” diceva mia nonna sorridendo. E sarà stato per quel sorriso ma a me quella prospettiva delle maniche sembrava bellissima.Era l’immagine provvisoria di un vestito in attesa di ciò che ancora non era pronto, ma c’era.

NPAL Express – kaapi carla barnabei – Milano & Altrove, 26.5.2013 (night).

IMG_4295

© “Pietà” by Fenwick Lawson- Durham Cathedral (NPAL Tour – Durham May 2013)

28 . 5 .2013
Ogni giorno scrivere qualcosa. Ma è sempre la stessa cosa?
Cos’è quello che scrivo, sta al posto di qualcosa d’altro, insegue un volo, od una radice dispersa nella terra?
Vorei seguire quella radice come il sangue nelle vene, vorrei trovare quel volo, anche se piccolo, libero … Grazie.

ridottaIMG_4184

© NPAL Tour Now-Here – April 2013

29 . 5 . 013

Passano i giorni quasi inseparati fra loro … il giorno diventa notte e viceversa.
Ed io? Cambiare, diventare irriconoscibile al modello del passato (ed anche a quello del futuro)?
Irriconoscibile ma riconoscente vorrei diventare, per questo percorso dentro e fuori dal viaggio, ma comunque dentro
ad uno spazio che mi contenga, liberandomi da me stessa.
Riconoscente e grata sono già, a quello che sento spuntare, che non conosco ed aspetto di riconoscere (come il ramo la sua foglia e viceversa).

SU MARMO-IMG_4490

© NPAL Tour Now-Here – May 2013, per la Strada

30 . 5 .013

Ascolto. L’assenza presunta di qualcuno e di qualcosa si sta trasformando (come un Seme).
E, sta ancora piovendo…

“L’eccesso può portare all’essenza, come la solitudine alla condivisione. La libertà di lasciar scorrere all’infinito trasforma il Fiume in Oceano”. Grazie.

ridotta LOVE-CHECCO NARDI-IMG_3947

Questa è un’opera di © FRANCESCO NARDI (Follina, 1952- 2013) – Grazie, Checco …

Annunci

2 thoughts on “D e l C i e l o

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...