VianDanza

“Nel mio canto non c’è più quella disperazione, consumata. Ascolta.

 Tutto, è perduto e niente è perduto.  Ascolta, la voce del vento non racconta di te ma di noi, inseparati.

Genocidio da non dimenticare né da  celebrare.  Ascolta al vento, ricorderai  i miei  passi. Sentirai la nostra voce.”

image

Grazie.

C’è una sori a degli altri che è nostra. Alcune parti (di noi) conoscono amore, paura e genocidi  che, separate  tra loro e sono diventate  esuli fra i mondi, eppure sono sempre rimaste, lì.    Importante ricodare, amore.

Il lamento diventa una danza nell’andare, reduci.

Non più pirati ma sempre nomadi, senza più  maschere di un teatro teatro che ci inchioda ad un  ruolo,  contrapponendoci al nemico e tra noi.

Nel vento, ponti d’era e strade oltre confine .

Ogni parola svanisca. Musica  accompagni i passi, le lacrime ed i sorrisi … !

th

NPAL (New) . Diary & Meetings – 1506015 ( 1- in progress )

Annunci

One thought on “VianDanza

  1. NON E’ ANCORA BUIO
    parole e musica Bob Dylan
    Le ombre stanno calando e sono stato qui tutto il giorno
    fa troppo caldo per dormire e il tempo corre via
    mi sento come se la mia anima fosse diventata d’acciaio
    ho ancora delle cicatrici che il sole non ha guarito
    non c’e’ neanche abbastanza spazio per essere da qualche parte
    non e’ ancora buio, ma lo sarà presto
    Il mio senso di umanità è andato giù nello scarico
    dietro ogni cosa bella c’e’ stato un qualche tipo di dolore
    lei mi ha scritto una lettera e la ha scritta con tale dolcezza
    ha messo sulla carta quello che aveva in mente
    non vedo proprio perché avrei dovuto preoccuparmene
    non e’ ancora buio, ma lo sarà presto
    Sono stato a Londra e sono stato nella vivace Parigi
    ho seguito il fiume e sono arrivato al mare
    sono stato nel fondo di un mondo pieno di menzogne
    e non ho cercato niente negli occhi di nessuno
    a volte il mio fardello sembra più pesante di quanto possa sopportare
    non e’ ancora buio, ma lo sarà presto
    Sono nato qui e qui morirò, contro il mio volere
    so che sembra che mi stia muovendo ma sono sempre fermo
    ogni nervo del mio corpo e’ così nudo e intorpidito
    non riesco neanche a ricordare da cosa scappavo quando sono venuto qui
    non si sente neanche il mormorio di una preghiera
    non e’ ancora buio, ma lo sarà presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...