1.    Lascio solo un appunto, dopo il viaggio in Mongolia, non sopporto di vedere       teleobiettivi puntati con modi da safari fotografico, mi spiace di non sopportarlo ma è tanto più forte di me, come se io fossi animata da  una Voce  gentile e determinata nel dire: “Non se ne può più!”. Al Safari fotografico corrispondono modi di classificazione della diversità, del capo espiatorio ed anche di un certo cinismo di pseudo superiorità verso chi non la “pensa uguale a me” e di fare bottino di immagini da mettere “al posto di qualcosa d’altro (che non c’è proprio) …?

2.    E, ricordo:”Continui a fotografare Fiori così da vicino, ma hai mai celebrato il loro             Profumo?

3.  Ora,  un titolo come questo ( al viedeo) , mi da fastidio come certe foto bellissime ma che addomesticano ll selvaggio in immagine da vetrina e depliant(s). Sento un’espropriazione della cultura/arte tradizionale, sciamanesimo e  nomadismo compresi , ecc. a scopo di lucro e  di rapina. Un canto tradizionale moltiplicato e duplicato quando non è mai uguale a sé stesso separato, è una rapina. E non solo perché ha lo scopo di vendere cd o di riunire persone per workshops vari ma perché mercifica, ed è una speculazione energetica non solo economica.

 

N.B.: Si sa, e si sente, che ogni affermazione è una proiezione, vado ad ascoltare quale è la mia, ora. Se vedem. 🙂

N.B.(2): fare domande, al posto di affermazioni, forse è un trucco, ma mi aiuta a guardare.

GHrazie

 

 

NPAL Diary (1804016in progress)

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...