Ditemi

Ditemi? Non si tratta di ascoltare qualcosa, ma di ascoltare senza aspettative. Provaci.

Troverai un altro paesaggio, un’altra musica, un’altra storia. e, te stessa (non quella che vorrestessre o altri vorrebbero tuffassi).

Si ricomporrà una parte di una Mappa oltrelo Spazio ed il tempo.”

E’ un tempo mitico, un teatro sacro, il suono degli Antenati, e non è mio. E’ nostro, gli apparteniamo, tutti. Ascolto!

“Camminava  senza guardarsi intorno. Guardava il sentiero davanti a sé.  Non allungava lo sguardo da nessuna altra parte. E, non vedeva niente, nell’oscurità.

Fissare un punto in movimento l’aiutava a proseguire, senza vedere. Anche se quel punto di riferimento  non ci fosse stato lei lo avrebbe immaginato, senza supplicare, ma con fede.

Con fede? Non l’aveva mai avuta o posseduta, l’aveva osservata negli altri. Ci sono tanti tipi di fede così come di fiducia. Dipendono dai nostri condizionamenti a dover credere o sapere, ad essere “sicuri di”..

Lei, “walking don’t talking” . camminava e non parlava nè pensava,  camminava , camminava, diventando un passo dopo l’altro chi era. Ed, ancora sta camminando.

La stori continua, dentro di te…”

Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.