Oh…!


© lab Harambèe – Milano & Altrove, 28 Maggio 2007

a m o r e

“Amore mio, dici. Invochi. Sento, invochi non me, ma l’amore, in me.
Tu. Trasmetti.

Invochi e tu sai invocare senza chiedere. E’ una Contemplazione muta in quel Canto, un Sogno va oltre sè stesso e diventa Altro.”

Ed io, con Umiltà sorpresa. Lombrico che strscia. Foglia che accolta lascerà il Ramo. Farfalla che continuamente muta, contemplo dell’Aria d’Amore il Silenzio.”



Ed è Incanto, sa. Sa della Guerra dentro e fuori e dell’essere, qui. Nè vinto nè vittoroso, semplicemente trasparente alla trasmissione dell’Esistenza… Canale.
Niente. Che Meraviglia …


Surrender… Di nuovo!


TRADITIONAL IKATA ADRAS UTZBECK

“Until recently the peoples of Uzbekistan, like other nations, attributed great meaning to the magic power of certain objects, plants and animals, aimed to use them as talisman against the agency of evil spirits. This piece is full of symbolism and sacred meaning. General ornaments are bodom-almond, comb, spiral pattern, etc.”

Annunci

8 thoughts on “

  1. Artemidoro @:

    S’, te lo presterei ma questo è troppo piccolo.
    Comunque, ce ne sono altri …
    Tre più grandii, poco colorati o quasi neri e altri cinque di misure più grandi e trasperenti… Oppure, un altro di misura giusta che svanisce, non sisa se ad intermittenza o per sempre… Quale preferiresti?

    😉

    Cenresig @:

    Forse, le rivoluzioni vere non dormano mai, sognano da sveglie..e non contano le parole. Conoscono piuttosto il silenzio e la musica… Quel sottile confine!

    Ciao
    🙂

    Orqcie @:
    ma l’avrò scritto giusto il tuo nick?
    La o iniziale si trasforma nello zero (il mio preferito,sin da quand’ero piccola)

    la foto del nick poi…Flash.

    🙂

    Giulia @:

    anche a me…
    arrendersi non è una rinuncia,non è una resa bellica…Essere prenti oltre ogni identificazione, maschera, certezza
    Dire d’ sì, fin dove si puù!

    Ah,grazie a tutti voi…!
    🙂

    kaapi

  2. Rispondo:Intanto ho sognato, questa notte che mi donavi un piccolo disegno in un fogliettino piegato, tipo biglietti di auguri…. il disegno non saprei definirlo il colore dominante è però oro …era molto luminoso.
    Per l’abito escluderei i “trasparenti”ehmm non vorrei mai si vedesse troppo.Toglierei anche quello che svanisce ad intermittenza…lo faccio già da me…. Sarei tentato per i quasi neri ma quel quasi non mi piace…. Quelli poco colorati, se sono assai sbiaditi potrebbero interessarmi….tuittavia, anche se piccino (qualche magia la so ancora fare) mi piace quello che mi hai fatto vedere ….rimpiccioliro io, con un gesto lo farò diventare più grande? Non so…. Dipenderà dal “Bosco”.

  3. oh sì, hai scritto bene, non ti preoccupare^___^

    il maestro interrogato sul suo nik, disse che “orqcie è l’anagramma di un sogno inconfessabile a me stesso, figuriamoci a voi”.

    mah!…..

    ciao^___^

    ora ti rispondo riguardo alla foto…

    ci vediamo:))

  4. Artemidoro @:

    il disegno dorato…oh!
    va bene, sai anche moltiplicare oltre che ingrandire…?
    😉

    Orqcie @:

    il parallelismo con tutti i suoi riflessi rifrazioni e quantaltro mi fa girare la testa,a volte…vertigine!

    La storia delsogno inconfessabile è interressante…Pensandoci, tutti i sogni sono in parte inconfessabili…o no?

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...