N o m a d e


© lab Harambèe – kaapi carla barnabei

Qui & Altrove, Agosto ’07

v a

Aver il viaggio dentro come un ospite che arriva e ripartirà. Un racconto vivente scorre fra arrivo e partenza indistinti,ora. Presente, quando sono qui, resto o viaggio?

E quando partirò, dove sarò rispetto a me adesso, nella partenza e nel ritorno ?
In un frattempo labile, dolce ed arso di solitudine e di compagnia. Assenza e mancanza si trasformano tra loro, forse. Ed io, capovolta. Tornare e ritornare, dove?

Dove è un luogo sempre diverso. Ed uguale, nell’essere qui e altrove. Altrove imperscrutabile se accetto, nel mio sguardo, guardare senza sapere, senza classificare cosa, quanto e perchè…

Libera solitudine, libera compagnia, indivise.


Nomade, sì.


© lab Harambèe – carla kaapi barnabei

Altrove & Qui, Settembre ’07

c a p o v o l t a

Annunci

2 thoughts on “

  1. C’è che i viaggi più belli
    si fanno con la mente.
    Si può amare in profondo
    solo ciò che abbiamo dentro,
    e tutto ciò che ci vive intorno
    non è neppure lontanamente paragonabile
    a uno solo dei nostri sogni.

    Migliaia di immagini ogni giorno,
    luoghi, persone, panorami,
    prospettive, percorsi, bivi,
    castelli di vetro o di sabbia…
    come un treno senza meta
    diretto al capolinea dei chissà…
    qualcuna di queste cose
    ci desta attenzione o ammirazione,
    ma niente è come noi
    siamo in grado immaginare…

    La vita migliore
    è sempre quella vissuta dentro…

    Fede

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...